WWW.VACANZE-UGENTO.COM offre soluzioni abitative per vacanze ad Ugento, Torre San Giovanni, Torre Mozza, Lido Marini, Torre Pali, Pescoluse, Torre Vado e marina di Alliste. Su Vacanze-Ugento.com troverete APPARTAMENTI e CASE per VACANZE, dislocate nella marina di Ugento e in località limitrofe; BED AND BREAKFAST, cioè camere con servizio di pernottamento e prima colazione; MASSERIE che oggi, opportunamente ristrutturate, sono veri e propri hotel di lusso e residence di charme; VILLE e VILLETTE con parco o giardino, situate in campagna o con vista panoramica sul mare; RESIDENCE, cioè complessi di alloggi (appartamenti monolocali, bilocali o trilocali) con le caratteristiche di normali abitazioni, spesso dotati di piscina, campi da tennis, campi da calcio; VILLAGGI, costituiti da appartamenti o camere con strutture per il tempo libero e lo sport, come centri benessere, palestre, piscine, campi da gioco, mini club, junior club; HOTEL & RESORT spesso dotati di spa, sale-convegni.

Homepage | Chi siamo | Informazioni Legali | Privacy | Mappa del sito | Contatti

Cerca hotel

Data check-in
 
Data check-out
 
 
RICERCA PER TIPOLOGIA

» Appartamenti

» Case Vacanza

» Bed & Breakfast

» Masserie

» Ville e Villette

» Residence & Villaggi

» Hotel & Resort

» Ville Lusso Dimore Charme

» Camping e soste camper

 
Vacanze ad Ugento

LA FAMIGLIA D'AMORE

Castello di Ugento


Discendente dei normanni Pietro Giacomo d’Amore, avendo accumulato una cospicua fortuna come mercante, decise di investire nell’acquisto di un feudo. Per ottenere la cittadinanza del Regno, indispensabile a tal fine, all’inizio del 1600 si trasferì con la famiglia da Firenze a Napoli. Acquistò il feudo di Ugento nel 1643 e ne fece dono, pochi anni dopo, al primogenito Carlo. Nel testamento predisposto prima della sua morte, confermò la donazione di Ugento a Carlo e dispose che cinquantamila ducati andassero a Giovanni Battista, il suo secondogenito, per il matrimonio con Elena Barracano, nobile spagnola. Con un particolare fedecommesso, poi, egli stabilì che gli altri averi di cui disponeva sarebbero confluiti in un unico fondo. Carlo si sarebbe occupato di investire l’intera somma nell’acquisto di beni stabili ed annue entrate per vent’anni dopo la morte del padre. Per garantire tranquillità economica alla sua stirpe stabilì inoltre che, trascorsi i vent’anni, usufruttuari dell’intera somma sarebbero stati solo i discendenti maschi di Carlo, di primogenitura in primogenitura. Se Carlo non avesse avuto discendenza maschile, sarebbero subentrati i discendenti, sempre maschi, di Giovanni Battista, e solo in assenza anche di questi, le sue sostanze sarebbero andate alle discendenti in linea femminile. Lo stesso stabilì per il feudo di Ugento.
Carlo fu il primo marchese di Ugento. Sposò la figlia di Ferrante senior, Camilla Pandone, da cui ebbe Giuseppe, che quindi ereditò il feudo. Questi sposò Anna Maria Basurto, dalla quale ebbe due figlie femmine, Camilla ed Antonia. Giuseppe morì ad appena quarant’anni di malaria, contratta a causa delle paludi di Ugento, ma prima di morire, in ottemperanza ai voleri del padre, nominò erede del feudo il primogenito di suo fratello Giovanni Battista, Nicola d’Amore. Ma Camilla, la primogenita di Giuseppe, che si riteneva la legittima erede, si oppose. La questione si risolse col matrimonio tra i due ma, dopo aver acquistato i feudi di Alliste e Felline, a soli 37 anni Nicola morì.
Suo fratello Francesco, invece, aveva acquistato, nel 1695, il feudo di Ruffano e ne aveva ottenuto il titolo di principe. Francesco sposò Anna Maria Basurto, vedova del cugino Giuseppe.

 


Dal matrimonio tra Nicola e Camilla nacquero Domenico ed Elena. Raggiunta la maggiore età, Domenico rivendicò il possesso del regno, del quale in qualità di tutrice si era occupata fino a quel momento la madre Camilla, ma Camilla chiese l’annullamento del testamento. La vertenza si concluse con un arbitrato: il feudo andò a Camilla e i beni privati a Domenico. Domenico sposò Caterina Belli, raffinata poetessa leccese, dalla quale però non ebbe figli. Alla sua morte, egli nominò sua erede la madre. Camilla vendette il feudo di Ugento, assieme al titolo di marchese, a Domenico, nipote del principe di Ruffano Francesco. Questi sposò Serafina Capasso, da cui ebbe una figlia, Maria Grazia. E sposò in seconde nozze Diana Basurto, dalla quale non ebbe prole. Perciò, in base al fedecommesso fondato dal capostipite Pietro Giacomo, erede di Domenico sarebbe stato suo fratello Francesco Maria. Ma Francesco non era sposato: a Domenico sarebbero quindi subentrati i parenti marchesi di San Mango in Campania. Nel 1784 Francesco Maria morì, e Domenico scoprì che egli aveva segretamente contratto matrimonio con Anna Maria Potenza. Con testamento, egli aveva nominato eredi i figli Giuseppe e Vitantonio. Ci fu un altro lungo processo, ma la questione si risolse con l’accordo, tra il marchese di San Mango e Vitantonio, sopravvissuto al fratello Giuseppe, di dividersi i beni contesi.
Quando Domenico morì, sua erede fu nominata la nipote Vittoria, ma il feudalesimo volgeva ormai al termine. I d’Amore avevano governato Ugento per 163 anni.

Affresco - Castello D'Amore ad Ugento

INFORMAZIONI TURISTICHE

» Informazioni su Ugento
Le testimonianze preistoriche
Il nome e le origini messapiche
La civiltà messapica ugentina
La Tomba dell'altleta
Lo Zeus stilita di Ugento
La Zecca di Ugento
Ugento in epoca romana
Ugento nel Medioevo
Ugento nel periodo feudale
La Famiglia D'Amore
Ugento tra il XIX e il XX Secolo
Il castello di Ugento
Museo di archeologia
La Collezione Colosso
Il Museo Diocesano
La Cattedrale
La Cripta del Crocefisso

» Frazioni e Marine Di Ugento

Torre San Giovanni
Torre Mozza
Lido Marini
Gemini

RICERCA PER LOCALITÀ

» Torre San Giovanni

Appartamenti e Case Vacanza

Villaggi e Residence

Hotel & Resort

» Torre Mozza
Appartamenti e Case Vacanza
Villaggi e Residence
Hotel & Resort

» Lido Marini
Appartamenti e Case Vacanza
Villaggi e Residence
Hotel & Resort

» Torre Pali

» Marina di Pescoluse

» Torre Vado

» Marina di Alliste

» Ugento

» Casarano

» Specchia

 
OFFERTE SPECIALI

 
Informazioni su Ugento

Itinerari

Galleria Fotografica

Numeri Utili

Musei

Ristoranti e Pizzerie

Bar e Locali Notturni

Stabilimenti Balneari

Autonoleggio

 

Vacanze-ugento.com è un sito di pubblicità e promozione turistica utile a tutti coloro che intendono trascorrere le proprie vacanze: INFORMAZIONI TURISTICHE su UGENTO ed INFORMAZIONI TURISTICHE su: Torre San Giovanni, Torre Mozza, Lido Marini, Torre Pali, Marina di Pescoluse, Torre Vado e Marina di Alliste.
La sezione INFORMAZIONI TURISTICHE fornisce informazioni per conoscere le tradizioni, la cultura, le feste e le usanze di Ugento.

Homepage | Chi siamo | Informazioni Legali | Privacy | Mappa del sito | Contatti

© 2009-2017 Copyright Kalòs ìrtate - E' vietata la riproduzione
 Kalòs ìrtate Agenzia di promozione turistica e di pubblicità in internet – Via Mazzini, 88/A – 73025 Martano (Lecce)
 P.I.: 03401370758
www.vacanze-ugento.com - Tel. 0836/571704 - Cell. 338/3285423 - info@invacanzanelsalento.com